info@next14.com
+39 02 56567365

La parola all’esperto: Francesca Rossetti e Amazon Retail

Francesca Rossetti

Cos’è Amazon Retail e come funziona? Francesca Rossetti, Senior Retail Manager di Next14, ci racconta le principali caratteristiche del canale di vendita attraverso il quale la più grande Internet Company al mondo acquista i prodotti dai suoi fornitori e li rivende in prima “persona” sul suo sito.

Cosa vuol dire essere un Retail Manager di Amazon?

Essere un Retail Manager significa aiutare e supportare i brand nel vendere i propri prodotti in un marketplace online, Amazon, che consente a venditori di tutto il mondo di offrire i propri prodotti a una vasta base di clienti. Le categorie merceologiche disponibili sono tra le più svariate, tra cui prodotti alimentari, alcol, abbigliamento, accessori, tecnologia, casa e giardino, giocattoli e molto altro. Amazon offre una serie di servizi e strumenti per aiutare i brand a vendere i loro prodotti, e il nostro compito è quello di gestire a 360° il loro negozio online.  

Quali sono le più grandi sfide che si incontrano gestendo un account amazon?

Le più grandi sfide che si incontrano gestendo un account Amazon sono:

  • La concorrenza: Amazon è un mercato molto competitivo, con milioni di venditori che offrono una vasta gamma di prodotti. È importante trovare un modo per distinguersi dalla concorrenza e attirare l’attenzione dei clienti.
  • Le regole di Amazon: Amazon ha un set di regole e linee guida che i venditori devono rispettare. È importante essere a conoscenza di queste regole e linee guida per evitare di essere sospesi o penalizzati.
  • La gestione degli ordini: Amazon gestisce la maggior parte dell’inventario e della logistica per conto dei venditori. Tuttavia, i venditori sono responsabili della gestione degli ordini e dell’assistenza clienti. È importante avere un processo efficiente per la gestione degli ordini e dell’assistenza clienti.
  • La visibilità e la promozione: Amazon offre una serie di strumenti e servizi per aiutare i venditori a promuovere i loro prodotti. Tuttavia, è importante investire in attività di marketing e promozione per aumentare la visibilità dei prodotti e generare vendite.

Quali sono i prinicipali KPI da monitorare per gestire un marketplace?

I principali KPI da monitorare per gestire un marketplace sono:

  • Traffico: misura il numero di visitatori su una Product Detail Page (PDP) o nel negozio online (Brand Store);
  • Conversion Rate: misura il numero di visitatori che effettuano un acquisto;
  • Vendite: il fatturato di un brand;
  • Tasso di nuovi acquirenti: quanti nuovi utenti hanno acquistato un prodotto;
  • Tasso di riacquisto: quanti utenti sono fidelizzati al brand ed effettuano più di un acquisto in un determinato periodo;
  • Recensioni positive;

Oltre a questi KPI, è possibile monitorare anche altri indicatori specifici, in base agli obiettivi del marketplace. Ad esempio, un marketplace che si concentra sulla vendita di prodotti di largo consumo potrebbe monitorare il numero di prodotti venduti a prezzo scontato.

Il monitoraggio dei KPI è fondamentale per gestire un marketplace in modo efficace. Consente di valutare la performance del marketplace e di identificare le aree di miglioramento e l’efficienza delle strategie di vendita.

Quali strategie si possono attuare per aumentare il Conversion Rate di un prodotto?

Il Conversion Rate (CR) è il rapporto tra il numero di visitatori che compiono un’azione desiderata, come un acquisto, e il numero totale di visitatori. Un CR elevato indica che un sito web o una pagina web sta convertendo efficacemente i visitatori in clienti.

Esistono diverse strategie che possono essere attuate per aumentare il Conversion Rate di un prodotto. Alcune di queste strategie includono:

  • Migliorare l’esperienza dell’utente
  • Ottimizzare le pagine di prodotto: le pagine di prodotto sono la pagina web più importante per il CR in quanto devono fornire tutte le informazioni necessarie ai clienti per prendere una decisione di acquisto. È importante includere immagini di alta qualità, una descrizione dettagliata del prodotto, recensioni dei clienti e informazioni sul prezzo.
  • Utilizzare delle call to action efficaci: le call to action (CTA) sono le istruzioni che i clienti devono seguire per completare un’azione desiderata. È importante utilizzare CTA chiare e concise che siano in linea con l’obiettivo di conversione.
  • Attivare campagne di marketing mirate: possono aiutare a raggiungere il pubblico target e aumentare la brand awareness di un’azienda. È importante utilizzare canali di marketing efficaci e creare messaggi di marketing personalizzati.

Che consigli daresti per avere un negozio online di successo su Amazon?

Fai una ricerca di mercato approfondita: prima di iniziare a vendere su Amazon, è importante fare una ricerca di mercato per identificare le opportunità e le sfide del mercato.

Crea un catalogo prodotti di alta qualità: il catalogo è il primo punto di contatto con i clienti. È importante creare un catalogo con immagini e descrizioni accurate, ottimizzato in SEO (Search Engine Optimization);

Imposta prezzi competitivi: i prezzi sono un fattore importante nella decisione di acquisto dei clienti. È importante impostare prezzi competitivi per attirare l’attenzione dei clienti.

Con un’adeguata preparazione e un impegno costante, è possibile superare queste sfide e gestire un account Amazon di successo.

Raggruppa 567@2x

Ti potrebbe interessare

Ultime Notizie: Piracy Shield di Agcom violato, Amazon investe $4 Miliardi in anthropic, e Canva acquisisce Affinity
Storie di trascrizione dei vocali, partnership tra Apple e Google e Elon Musk che pubblica il codice di Grok

Entra in contatto
con un nostro esperto!

Seleziona l'area di interesse

    * I campi contrassegnati dall’asterisco sono obbligatori



    Proseguendo dichiari di aver letto e compreso l’informativa privacy